• Referente Fulvia Curnis
  • Telefono referente 035 662140

"GIULIANO N'ABANA" in lingua rwandese sta per "Giuliano con i bambini".
L'Associazione è stata costituita il 18 Febbraio 2002 nell'intento di raccogliere la testimonianza del nostro concittadino Giuliano Berizzi, ucciso a Gatenga Rwanda - il 6 ottobre 2001 e proseguire il suo impegno a favore degli orfani e degli emarginati dell'Africa in generale e del Rwanda in particolare.

L'Associazione, che oggi conta circa 300 soci, perseque le sequenti finalità:

  • promuovere la solidarietà mediante l'organizzazione di attività sociali e culturali;
  • sensibilizzare l'opinione pubblica sulle problematiche del sottosviluppo e della povertà;
  • sviluppare il sostegno a distanza per garantire, a chi è nel bisogno, una casa, l'istruzione e un futuro senza doverabbandonare il paese di origine;
  • studiare ed attuare iniziative e progetti di sviluppo da realizzare nei Paesi poveri con particolare attenzione ai minori ed ai giovani in stato di indigenza.

Questi i nostri progetti

  • Adozioni e sostegni a distanza Accompagniamo nella crescita e nella formazione umana e professionale circa 150 ragazzi orfani o indigenti accolti nel Centro Giovanile di Gatenga (Rwanda).
  • Progetto "Foyer Giuliano" - Per ospitare 110 ragazzi di strada. Il fabbricato, inserito nell'attuale Centro Giovanile di Gatenga gestito dai padri Salesiani, è costituito da due edifici a due piani che accolgono: 2 camerate con relativi servizi igienici e locali per l'assistente, 3 laboratori, una sala polivalente, 2 uffici e un magazzino. Superficie totale utilizzabile oltre 1000 mq. Impegno complessivo: 260.000 €. Inaugurato il15 gennaio 2006.
  • Progetto "Bonifica marais" - Il prosciugamento di un'area acquitrinosa (marais) ha permesso di rendere coltiva bili 12 ettari di terreno con l'obbiettivo di portare il Centro Giovanile di Gatenga all'autosufficienza dal punto di vista agro-alimentare e di eliminare una fonte perenne di malaria. Il nostro contributo, finanziario (60.000 €) ha permesso di portare a compimento un progetto, finanziato al 75% dalla .
  • Progetto "Scuola di agro-zootecnia" - Istituzione di un corso professionale per 1 05 allievi con la fornitura delle attrezzature necessarie per lo svolgimento del corso e per l'irrigazione del suolo reso coltivabile dal precedente progetto di bonifica. Gli strumenti per il lavoro della terra rimarranno alla fine del corso di proprietà dell'allievo come dotazione minima indispensabile per pensare ad una piccola attività individuale di sostegno della propria famiglia. Il progetto è in corso di realizzazione: il costo previsto per l'acquisto delle attrezzature e per l'impianto di irrigazione è di 60.000 €.