Ufficio di riferimento: Ufficio Manutenzioni e Gestione Patrimonio 

Info e Contatti

Descrizione Procedimento

La rete di teleriscaldamento della Città di Alzano Lombardo, realizzata da SIRAM S.p.A. ed entrata in esercizio il 15 ottobre 2003, ha rappresentato l'ultima fase del progetto della centrale di cogenerazione in ciclo combinato dal 50 MW (ora dismessa) realizzata nell'anno 2000 dalle Cartiere Paolo Pigna.

La rete di teleriscaldamento provvede alla copertura dei fabbisogni termici di diversi edifici pubblici e privati, utilizzando quale fluido termovettore l'acqua calda a 90°C resa disponibile dalla nuova centrale termica a gas-metano realizzata nell'anno 2012 a margine dell'area a parcheggio sita a fianco della Via IV Novembre.

La rete consiste in:

  • un sistema di produzione di acqua calda a 90°C tramite generatori di calore (potenzialità complessiva 9088 kW), completi di bruciatore a gas-metano, installati nella centrale termica di Via IV Novembre;
  • un sistema di trasporto interrato a doppio tubo (andata-ritorno) di acqua calda a 90°C alle utenze termiche (sviluppo complessivo oltre 4.000 metri);
  • n. 13 sottocentrali, dove sono installati gli scambiatori di calore di tipo "a piastre" per il riscladamento dell'acqua calda circolante all'interno degli edifici allacciati;
  • un sistema di controllo per la telegestione in remoto delle singole utenze.

Con deliberazione del Consiglio Comunale n. 46 in data 11 ottobre 2012, esecutiva a norma di legge, l'Amministrazione Comunale di Alzano Lombardo ha affidato in concessione alla propria società partecipata ANITA S.r.l. la gestione della rete di teleriscaldamento comunale.

Per maggiori informazioni è possibile rivolgersi a:

ANITA S.r.l.

Via Lombardia, 17

24027 - NEMBRO (BG)

tel. 035 522292 - fax 035 4721550